Florence musica

La gente può anche dire che non so cantare, ma nessuno potrà mai dire che non ho cantato.

Florence Foster Jenkins

SoundArticle: Ennio Morricone – On earth as it is in heaven

Oggi vi voglio parlare di una donna che mi ha fatto emozionare, Florence Foster Jenkins.

musica florence foster jenkins

Florence Foster Jenkins

Non importa se non si è perfetti, la parola chiave è emozionare. La parola chiave è vivere. La parola chiave è crederci. Chi siamo noi per negare a qualcuno di vivere il suo sogno? Chi siamo noi per giudicare, per deridere? Questa donna, nonostante tutto, nonostante la sifilide, nonostante la famiglia, la critica, le beffe, ha incantato con la forza della sua voce che forse non era bella, non almeno secondo i canoni soliti, ma la sua voce veniva dal cuore, era sincera, vera, autentica, per questo emozionava.

Ho perso una gamba in guerra, ma questa signora mi rende felice di essere ancora vivo!

Frase dal film Florence (2016)

Chi era Florence Foster Jenkins

Florence nacque il 19 luglio del 1869 negli Stati Uniti. Sin da piccola si innamorò pazzamente della musica. I suoi genitori non appoggiavano questa passione e lei, di tutta risposta, scappò a Filadelfia pagandosi da sola gli studi e impartendo lezioni di piano. La vita la mise a dura prova quando giovanissima, a causa del primo marito, contrasse la sifilide che rovinò le sue articolazioni. Dovette abbandonare il pianoforte. Ma si sa le cose brutte mettono a dura prova un grande amore, ma se quest’ultimo è immenso e vero, non si lascia scoraggiare da nulla e continua la sua corsa più rinvigorito che mai. E così Florence non demorse, anzi, iniziò ad esibirsi sulla scena newyorkese come cantante lirica. 

La sua voce non era propriamente quella che ci si aspetterebbe da un soprano. Florence non possedeva strabilianti doti canore e per questo il pubblico molte volte la derideva, ritenendo le sue esibizioni per lo più comiche, non capendo invece che per lei quel momento era l’attimo in cui il sangue che le scorreva nelle vene, l’aria che i suoi polmoni respiravano, erano gli occhi rapiti del pubblico, erano le persone in teatro che sintonizzavano il loro cuore sull’accordo della sua passione.

Perché? La gente si chiede sempre perché. Si chiedevano perché lei lo facesse. Si chiedevano se Florence si rendesse conto davvero della voce che possedeva realmente. Si chiedevano come mai St. Clair Bayfield e Cosmé McMoon l’appoggiavano e la osannavano come se fosse la più grande cantante lirica di tutti i tempi. Lei lo faceva perché Florence era coraggiosa, perché viveva per quel momento, perché in fondo sapeva di non possedere un grande talento, ma sognava in grande perché era smossa da una passione bestiale, perché lei viveva per la musica.

Quando ci innamoriamo non stiamo lì a chiederci se è la cosa giusta o no da fare. L’amore ti prende e ti travolge come una marea danzante e Florence semplicemente si beffava della perfezione e amava in maniera sincera e le persone si innamorano della sua autenticità, non della perfezione, la perfezione non emoziona, la purezza e il coraggio sì. E se le persone si chiedevano come mai St. Clair Bayfield le sia rimasto al fianco e l’abbia spalleggiata fino all’ultimo, è perché una persona che ti ama davvero si fa corazza per difenderti dal brutto e ti sostiene sempre, perché nonostante tu non sia il migliore, lei vede in te la parte più bella che puoi offrire al mondo e ti sprona a farlo perché sa che senza il mondo ne rimarrebbe impoverito.

Non importa se non siete i più bravi, se sbagliate, fate quello che più vi emoziona perché il coraggio e l’amore che ci mettete nel farlo arriva dritto al cuore di chi sa ascoltare.

Florence è l’emblema del coraggio, della testardaggine, del sogno e di tutte le cose belle che scaturiscono quando si ha la forza di amare nonostante tutto, di andare sempre avanti a testa alta senza badare a chi è sempre pronto a puntarci il dito contro. Amate, sognate, siate folli e passionali e non permette mai a nessuno di dirvi che non sapete fare una cosa perché se hai un sogno, tu lo devi proteggere, quando le persone non sanno fare qualcosa lo dicono a te che non lo sai fare, se vuoi qualcosa vai lì e inseguila! (dal film La ricerca della felicità)

Divergenthink