la vita

La vita non è nostra, la vita è dell’amore. L’ho sempre pensato. Se fosse la nostra saremo uccelli rinchiusi in una piccola gabbia. Invece la vita è dell’amore e noi siamo uccelli che volano liberi in una gabbia infinita chiamata cielo. Se la vita fosse la nostra, saremo dei robot stonati e invece siamo esseri umani che cantano l’amore con le note più sublimi.

SoundArticle: Stavros Lantsias – Waltz Of The Eyes

La vita non è nostra, la vita è dell’amore. Per questo nessuno è mai tanto grande da rubarci il sorriso, niente può essere tanto grave da farci smettere di sperare e vivere come se fossimo sempre su una giostra, al giro più bello della serata. Noi siamo del mondo e il mondo non merita odio e tristezza, il mondo merita gioia e sorrisi.

Dobbiamo impegnarci con tutte le nostre forze per essere felici, perché noi lo dobbiamo alla vita, prima che a noi stessi. La vita della semplicità, delle cose essenziali, la vita scritta con la penna del tempo sulle pagine del destino con un inchiostro speciale che diventa ogni giorno più bello chiamato “amore”, un amore che non smette di crescere e che non si fa annientare o sovrastare né dalla marea, né dalla tempesta. Su quelle pagine dobbiamo sforzarci di scrivere capolavori altrimenti, quando le pagine finiranno, rischieremo di sfogliare un libro vuoto, senza colori, senza profumi. Ogni parola sul libro della vita, deve diventare una radice che si intreccia con mille altre, disegnando storie diverse ogni giorno, perché noi siamo parole scritte con il cuore.

Noi siamo un buongiorno sempre sorridente, siamo un cervello affamato di idee, siamo un’anima che sorseggia sogni. Noi siamo avventure da togliere il fiato, siamo uno scivolo di emozioni che fanno girare la testa, siamo maratoneti audaci e mai stanchi. Noi siamo una cicatrice che ci insegna a vivere il bello, sempre. Siamo uno zaino mai pieno, siamo porti che si nutrono di nuovi orizzonti. Noi siamo l’emozione più forte della vita, siamo condivisione, perché la vita non è nostra, la vita è dell’amore e non c’è tempo per vivere una vita a metà.

Divergenthink