Artemisia Gentileschi

Giuditta e la fantesca Abra con la testa di Oloferne, 1645-1650, Napoli.