Natale, The polar express

Natale e la sua magia incantata

Natale, Natale, finalmente il natale!

SoundArticle: Pentatonix – Hallelujah

Il periodo dell’anno che preferisco è alle porte! E va bene lo ammetto, è da un mese che ascolto il cd Christmas di Michael Bublé, è più forte di me attendo il natale come una bambina e scrivo ancora la letterina per spedirla al caro, dolce, vecchio Babbo.

E così anche quest’anno volge al termine, un anno ricco di traguardi importanti, di gioie, ma anche di incertezze e timori. Ogni anno capisco un pezzetto in più del mondo e un pezzetto in più di me stessa. Ho capito il peso che hanno i rimorsi e le delusioni, ho imparato ad accettare le cose che non posso cambiare, ho capito che a volte le persone ti fanno male e tradiscono la tua fiducia non per cattiveria, forse solo per paura, ho capito che non dimentichiamo gli scheletri che abbiamo nell’armadio, ma semplicemente il tempo poggia su di loro una coltre di nebbia, ho imparato il valore della pazienza e del perdono.

Ma stemperiamo subito i toni malinconici, si parla di Natale e non posso che sprizzare gioia da tutti i pori! Il Natale mi infonde una strana serenità, quella del focolare domestico, di quando la mia famiglia si riunisce e noi siamo di nuovo tutti insieme, con fuori il freddo e i camini che fumano e noi dentro la nostra casetta addobbata con le lucine, l’alberello, il camino e i regalini. Una cosa che non può mancare per me a Dicembre sono i miei film cult con cui ormai ho un appuntamento fisso tutti gli anni e sono i seguenti:

The polar express

A christmas carol

A nightmare before christmas

Edward mani di forbice

Il Grinch

Jack Frost

Una poltrona per due

Miracolo nella 34ª strada

Mamma ho perso l’aereo

Babbo Natale ogni anno mi fa dono di tanti regalini, ma il regalo più grande resta sempre la famiglia senza cui il Natale non avrebbe nessun senso. È bello vedere come ci siano tante famiglie che soffrono, che hanno attraversato momenti difficili e vivono tanti dolori, ma la cosa che più mi lascia affascinata è che quando arriva il Natale fa sempre la magia più bella: per un giorno guardi fuori dalla finestra, guardi il mondo e sai che in quel momento sono tutti felici, sai che ognuno sta dimenticando pensieri e preoccupazioni, come se dal cielo scendesse una polvere fatata e con la sua magia catturasse tutto il brutto, lasciando soltanto amore e felicità. Perciò adoro il Natale, perché mi fa sembrare tutto una favola della Walt Disney, tutti tornano bambini e anche i più burberi riescono finalmente ad ascoltare il campanellino magico e quel campanellino altro non è che lo spirito del Natale stesso. Io non posso far altro che augurarvi di essere tutti più buoni, perché questo mondo ne ha davvero bisogno e come dice Benigni “Cerca dentro di te i giorni che non pensavi di avere e donali.”

Io so che ogni tanto non vi sentite abbastanza bravi, che a volte vi sentire un fallimento o un peso. Voi ricordatevi sempre che siete esseri meravigliosi anche quando non lo pensate, che siete bellissimi anche quando credete di esservi rotti, di essere andati in frantumi. Voi ora siete qui, siete vivi e il mondo vi sente, vi ama e c’è sempre qualcuno pronto a prendersi cura di voi e a ricordavi che siete favolosi, in fondo l’amore sa contare solo fino a uno, perché ogni creatura è unica.

Vi lascio con la risposta alla mia letterina, direttamente da Babbo in persona, ricordatevi che Babbo non dimentica nessuno, quindi cosa aspettate? Siete ancora in tempo per scrivere e spedire la vostra letterina a cui affidate sogni, desideri e tanto amore.

Cara Antonella,

tutti cresciamo è il ciclo della vita, è la parte forse più bella di quest’ultima. Stringi forte la bellezza di restare un po’ bambina, è grazie alle persone come te che il mondo resta un posto bellissimo in cui vivere. I bambini sono la forza di gravità, la forza che permette alla Terra di ruotare attorno al sole, perciò sappi che sei molto fortunata!

La strada, nel momento in cui meno te lo aspetti, ti apparirà di fronte e vedrai che le paure e le incertezze lasceranno il posto alla forza e al coraggio che ti affiancheranno per tutta la vita. Su questa nuova strada incontrerai molte persone e vedrai che ti faranno tornare la speranza che le cose belle esistono davvero, ma ricorda: tu sei una di quelle persone che più le conosci e più vedi il lato bello e positivo di tutto, perciò non temere! Il Natale arriverà e con la sua magia, si avvererà il tuo desiderio…

Con affetto

Babbo Natale

PS Caro Babbo grazie per avermi fatto dono del regalo che ti avevo chiesto e come ogni presente ricevuto ti prometto che ne avrò cura e che non mi stancherò mai di ringraziarti.

Natale, "The polar express"
Quote from “The polar express”

Divergenthink

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *